Navigazione veloce

Bisogni educativi speciali

Bisogni educativi speciali ed Inclusione 

La scuola italiana da oramai più 30 anni ha avviato il processo di integrazione scolastica degli alunni con disabilità. Il percorso sia normativo che pedagogico didattico inizia con una legge del 1971 fino ad arrivare alla attuale legge Quadro 104 del 1992.

In questi ultimi anni la Comunità Europea e l’ONU hanno aumentato l’ attenzione verso sia l’educazione che l’istruzione dei bambini con bisogni speciali, in particolare sulla loro situazione nelle scuole. Questo processo ha prodotto la Dichiarazione di Salamanca, la Carta di azione per i bisogni educativi speciali (UNESCO 1994) ed infine la Convenzione dei diritti delle Persone con Disabilità dell’ONU (2006), sottoscritta anche dal nostro paese.

Il processo di “integrazione” scolastica, cha tanto ha significato, è sostituito dal progetto di “inclusione” scolastica. Con questo progetto il nostro Istituto attraverso i suoi diversi aspetti e protagonisti (organizzazione scolastica, studenti, insegnanti, famiglia, territorio) si propone di essere un ambiente, un contesto, che possa rispondere ai bisogni di tutti gli alunni/e, in particolare quelli con bisogni speciali, come viene specificato anche dall’I.C.F., (Classificazione Internazionale del funzionamento e delle disabilità), proposto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (2000).

Inoltre il  Collegio dei Docenti, dell’ IC Gramsci Campalto, ha predisposto e approvato un Piano annuale dell’inclusione (PAI)

In questa sezione del sito troverete i nostri documenti e i materiali utili a questo percorso.