Navigazione veloce

Finalità della scuola secondaria di primo grado

FINALITA’ DELLA SCUOLA SECONDARIA di PRIMO GRADO

Area
linguistico-artistico-espressiva
Area
storico-geografica
Area
matematico-scientifico-tecnologica
L’apprendimento delle lingue e dei
linguaggi non verbali si realizza con il
concorso di più discipline:
lingua italiana, lingue comunitarie,
musica, arte-immagine, corpo-
movimento-sport che, pur con i loro
specifici contenuti e obiettivi,
convergono a perfezionare la
comunicazione e le varie possibilità
espressive.
In particolare, lo sviluppo delle
competenze linguistiche ed espressive è
condizione indispensabile per la crescita
della persona e per l’esercizio pieno della
cittadinanza, per l’accesso critico a tutti
gli ambiti culturali, per lo sviluppo dei
processi di educazione interculturale e
per il raggiungimento del successo
scolastico in ogni settore di studio.
Obiettivo della storia è comprendere e
spiegare il passato dell’uomo per
comprendere il presente e per costruire
un futuro migliore; l’apprendimento della
storia contribuisce quindi all’educazione
civica della nazione, perché permette
agli allievi di conoscere il processo di
formazione degli eventi storici e politici
italiani, europei e mondiali e collocarli in
una prospettiva critica.
In parallelo la geografia studia
l’umanizzazione del nostro pianeta e,
quindi, i processi attivati dalle collettività
nelle loro relazioni con la natura. La
storia della natura e quella dell’uomo si
svolgono con tempi diversi: quelli
dell’uomo a volte si fanno più serrati con
trasformazioni assai rapide, dovute a
nuove prospettive culturali o
all’ affermarsi di tecnologie innovative.Cittadinanza e Costituzione
 Conoscenza di regole, valori, diritti e
doveri di cittadinanza e legalità;
 Partecipazione attiva alla vita
scolastica, con assunzione di responsabilità;
 Rispetto, scambio e cooperazione tra
diversità culturali.Religione cattolica
Riconoscere, rispettare ed apprezzare i
valori religiosi ed etici nell’ esistenza delle
persone e nella storia dell’umanità,
anche in riferimento ad altre religioni e
culture.Attività alternative alla
Religione cattolica
Per gli alunni che scelgono di non
avvalersi dell’insegnamento di Religione
Cattolica, la scuola programma attività
didattiche di rinforzo su materie attinenti
i valori fondamentali della vita e della
convivenza civile.
All’ inizio dell’anno scolastico, la Dirigente
Scolastica informerà i genitori sulle
attività programmabili dal Collegio dei
docenti.
Le conoscenze matematiche, scientifiche
e tecnologiche contribuiscono in modo
determinante alla formazione culturale
delle persone e delle comunità,
sviluppando le capacità di mettere in
stretto rapporto “il pensare” e “il fare” e
offrendo strumenti adatti a percepire,
interpretare e collegare tra loro fenomeni
naturali, concetti e artefatti costruiti
dall’uomo, eventi quotidiani.INFORMATICA
L’utilizzo del mezzo informatico
predispone alla progettualità e alla
continua ricerca di soluzioni migliorative,
introducendo modalità di apprendimento
basate su un sapere che si sviluppa per
mappe concettuali, piuttosto che per
settori.
 La finalità generale che si intende
perseguire è l’autonomia degli allievi
dinanzi al mezzo informatico, inteso
come strumento di costruzione e di
rielaborazione delle conoscenze, in
grado di favorire lo sviluppo dei
processi cognitivi, della logica e della creatività.
Gli obiettivi specifici sono:
 Promuovere la collaborazione e l’aiuto
reciproco;
 Sostenere l’autonomia;
l’autocorrezione e l’affermazione di
stili personali di apprendimento;
 Rinforzare la strumentalità di base
necessaria all’uso del computer.
Padroneggiare un linguaggio
informatico specifico;
 Usare le conoscenze e le abilità
maturate per orientarsi nella
complessità del presente.
Obiettivi di apprendimento Sviluppare e consolidare le abilità
linguistiche di base.
 Sviluppare la capacità di interagire in
modo efficace in diverse situazioni
comunicative.
 Utilizzare lessico, strutture e
conoscenze apprese per elaborare i
propri messaggi.
 Maturare la consapevolezza che il
dialogo ha valore comunicativo, civile
e serve ad apprendere informazioni
ed elaborare opinioni su fatti culturali
e sociali.
 Individuare e spiegare le differenze
culturali testimoniate dalla lingua
materna, dalle lingue comunitarie e
dalle lingue presenti nel contesto
scolastico.
 Sviluppare le capacità espressive
attraverso i linguaggi figurativi e
musicali.
 Eseguire in modo espressivo,
collettivamente e individualmente,
brani vocali/strumentali di diversi
generi e stili, anche avvalendosi di
strumentazioni elettroniche.
 Appropriarsi di strumenti e tecniche
per leggere e/o realizzare un’opera
d’arte o musicale.
 Salvaguardare, conservare e
valorizzare il patrimonio artistico e
culturale.
 Raggiungere un armonico sviluppo psico-fisico.Praticare gli sport intesi
anche come partecipazione ludica.
 Possedere conoscenze e competenze relative
all’educazione alla salute, alla prevenzione e alla promozione di corretti stili di vita.
 Obiettivi di apprendimento Sviluppare strumenti e linguaggi per
la lettura dei contesti spazio-
temporali.
 Conoscere gli ambienti e gli eventi
storico-sociali.
 Sviluppare una coscienza ambientale,
storica, sociale.
 Usare le conoscenze e le abilità
maturate per orientarsi nella complessità del presente.
 Obiettivi di apprendimento Sviluppare e potenziare le capacità
logiche ed operative.
 Acquisire un metodo scientifico di
indagine della realtà.
 Riconoscere e risolvere problemi di
vario genere analizzando la situazione
e traducendola in termini matematici.
 Prendere coscienza dei fattori che
condizionano la salute psico-fisica e
dei metodi per tutelarla.
 Sviluppare le capacità di impostare
una strategia di azione e di usare
strumenti e attrezzature in genere.
 Acquisire un metodo di lavoro
ordinato, autonomo e preciso.